Skip to content Skip to footer

VINO TOSCANA ROSSO IGT “MARCHESE DI CAMUGLIANO” 2019 0,75 L

Tenuta Camugliano di Ponsacco (PI)

11,00 

VINO TOSCANA ROSSO IGT “MARCHESE DI CAMUGLIANO” 2019 0,75 L

€ 11,00 Imposte incluse. Le spese di spedizione verranno calcolate al momento dell’acquisto

PESO PRODOTTO: GR 1200

GRADAZIONE ALCOLICA: 13% vol.

Contenuti allergeni-conservanti.

UVE UTILIZZATE: Uve di Sangiovese coltivate in conversione biologica dei vigneti della Tenuta di Camugliano.

PRODUTTORE: Marchese di Camugliano Srl Società Agricola Ponsacco(PI)

SCHEDA PRODOTTO: clicca qui

VIVI L’ESPERIENZA DELLA TENUTA DI CAMUGLIANO E GUSTA I VINI TOSCANI DIRETTAMENTE IN UN SOGGIORNO A PONSACCO: clicca qui per il nostro V-BOX

Verifica disponibilità

 

Dettagli

DESCRIZIONE DEL VINO

Il vino Toscana Rosso,  Indicazione Geografica Tipica ‘Marchese di Camugliano’ nasce, con la supervisione dell’enologo Attilio Pagli, dalla coltivazione biologica di uve Sangiovese vinificate secondo l’antico metodo del “Governo alla Toscana” che conferisce al vino le caratteristiche degli antichi sapori della nostra terra, già rinomata per i suoi vigneti.

Testimonianza dell’antica tradizione vinicola di Camugliano, ripresa recentemente con grande entusiasmo dal Marchese Lorenzo, sono le storiche cantine sotterranee restaurate per far rifiorire questa gloriosa tradizione di famiglia.

 

DESCRIZIONE DELLA TENUTA DI CAMUGLIANO DI PONSACCO (PI)

La tradizione della campagna pisana vuole che la Villa di Camugliano sia stata realizzata dal Duca Alessandro de Medici dopo il 1532. Successivamente, divenne proprietà dei Salviati, dei Gondi, di Matteo Botti, fino ad essere incamerata dalla banca dei Medici nello Scrittoio delle Possessioni. Nel ‘600 Filippo Niccolini, patrizio fiorentino, acquistò la dimora per 50.000 e Il suo titolo di Marchese fu commutato dal Granduca in quello di Marchese di Ponsacco e Camugliano.

Egli si occupò subito dell’attività agricola, incrementandone la produzione, e, per quanto concerne la villa, ispirandosi all’impostazione delle ville medicee del 500, avviò importanti modifiche: le fondazioni furono fortificate con possenti muraglioni di contenimento, vennero costruite ex novo tre delle quattro torri angolari e la facciata meridionale venne racchiusa da due ali: il granaio e la scuderia ad ovest , la fattoria e la tinaia a est.

Le parti interne più interessanti della tenuta sono: l’imponente salone centrale del primo piano, la cui volta  è affrescata da Angelo Michele Colonna, Il loggiato che ricorda quello commissionato nel 1655 da Filippo per la corte interna della sua residenza a Firenze in via dei Servi, ma anche la bella chiesa dedicata a San Filippo.

Per quanto concerne gli spazi esterni, invece, si ricorda che nel 1640 vennero realizzati il pomarium e il lungo viale di cipressi che dal pian di Cascina conduce alla villa passando davanti alla chiesa di San Frediano. Nel ‘700, invece, vennero aggiunte le scale esterne con la chiusura del loggiato. Il prato con al centro la statua di Ercole di Giovanni Bandini proveniente dal palazzo di Firenze, venne cinto con un’esedra.

Da questo momento storico la villa è rimasta intatta nel tempo, grazie alla costanza e all’attenzione degli attuali proprietari. Oggi, questa tenuta agricola produce anche ottimi prodotti biologici, legati alla terra, ai sapori e alla secolare tradizione del luogo.

Print Friendly, PDF & Email

Contattaci per maggiori informazioni

Siamo a disposizione per approfondire i dettagli di tutte le proposte presentate; progettiamo esperienze, gite e viaggi su misura, in base alle vostre esigenze e curiosità; troviamo le migliori ville per indimenticabili soggiorni o eventi privati.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta aggiornato su tutti i nostri eventi.
Iscriviti subito alla nostra newsletter compilando il form sottostante

[mc4wp_form id="145"]